Consorzio Salame Cremona
Mercoledì 26 Giugno 2019         

Statuto - Titolo VI - Regolamenti e controversie

Attenzione: apre in una nuova finestra. Stampa
Indice
Statuto
Titolo I - Denominazione, sede, durata e scopi
Titolo II - Consorziati
Titolo III - Quote di ammissione e contributi
Titolo IV - Organi consortili
Titolo V - Ripartizione dei costi tra soci e non soci del Consorzio
Titolo VI - Regolamenti e controversie
Titolo VII - Fondo consortile, esercizio e conto consuntivo
Titolo VIII - Scioglimento e liquidazione del Consorzio
Titolo IX - Marchio consortile
Titolo X - Disposizioni finali
Tutte le pagine

 

 

 

Titolo VI
Regolamenti e controversie


 

Regolamenti

Art.24 – Tutti i regolamenti devono essere approvati in sede ministeriale ai fini del riconoscimento per le attività di cui all’art.14 della legge 526/1999 e relativi decreti attuativi.

 

Controversie

Art.25 – Le controversie che dovessero insorgere tra i soci ovvero tra questi e il Consorzio, che abbiano per oggetto diritti disponibili relativi al rapporto sociale, e tutte le controversie promosse da amministratori, liquidatori e sindaci, ovvero nei loro confronti, o che abbiano per oggetto la validità di delibere assembleari, potranno essere decise da un collegio arbitrale, composto di 3 membri tutti nominati dal Presidente del Tribunale di Cremona.

Gli arbitri giudicheranno in modo irrituale, senza formalità di procedura.

Il Collegio Arbitrale dovrà pronunciare il proprio lodo amichevole irrituale entro 90 gg. dalla sua costituzione.

Provvederà inoltre alla determinazione delle spese e dei compensi spettanti agli arbitri.

E’ sempre fatta salva la possibilità di adire comunque l’autorità giudiziaria ordinaria.

 

 



Sitemap   |   Privacy Plolicy